Festival dei Giardini della Costa Azzura, i premiati

Attualità, EVENTS, TRAVEL, Viaggi, WORLD

Giunto alla seconda edizione il Festival dei Giardini della Costa Azzurra è un’occasione
imperdibile per scoprire giardini d’eccellenza. Per chi si trova in Costa Azzurra o per
chi sta pensando di andarci consigliamo una visita a Mentone, Nizza, Grasse, Antibes-
Juan-les-Pins, Cannes. Questi cinque comuni accolgono fino al 28 aprile, nei loro spazi
verdi, tre creazioni paesaggistiche di 200 metri quadrati realizzate da esperti del
settore. Il tema di quest’anno “Sogni di Mediterraneo” contraddistingue quindici
giardini in concorso e altri otto fuori concorso che emozionano con sensazioni oniriche.

 

Straordinari luoghi di pace e relax in una prospettiva di sviluppo sostenibile. Quattro i
premi assegnati. Il premio della giuria ufficiale è andato a Sylvère Fournier e all’equipe
Passion Jardin per il progetto “D’une rive à l’autre” alla Pinède Gould ad Antibes-Juan-
les-Pins. Un viaggio simbolico da Nord a Sud dalla, dalla Provenza al Maghreb. Il premio
della giuria professionale a Damien Abel e Thibaut Jeandel per la creazione “Les
fenetres de Matisse” nel parco di Villa Rothschild a Cannes. Storia dell’arte per giardini
mediterranei, interni ed esterni coloratissimi che si ammirano attraverso una finestra
dietro l’altra. Premio della stampa a Marguerite Ribstein e Grégory Cazeaux del
collettivo Ma.Gy, jardin per “Au-dessus des immortelles” si trova al centro del giardino
Albert 1er a Nizza. Uno spazio dove la natura selvaggia risveglia i cinque sensi. Premio
“GREEN Deal” al giardino più ecologico è andato a Giorgio Broccardo, Daniela Dionisi,
Fabrizio Duca e Riccardo Bianchi per “Confie-les au vent” installato alla Pinède Gould.
Qui il soggetto “Sogni di Mediterraneo” si traduce in un’apoteosi di elementi naturali:
l’acqua, i minerali, le piante.

 

Oltre a quelli premiati, nel giardino di Villa Fragonard a Grasse, segnaliamo
“L’impression des songes” di Solène Ortoli, Emilie Braun e Julie Rouxel. Uno spazio di
ispirazione zen, quasi un museo a cielo aperto. Un giardino dipinto, dove la tavolozza
dei colori è declinata dalle diverse sfumature delle piante. Grasse è la capitale dei
profumi, d’obbligo una visita da Fragonard, Molinard e Galimard. Inoltre a Grasse dal
10 al 12 maggio 2019 c’è Expo Rose, 49ma esposizione internazionale delle rose. A
Mentone ai Jardins Biovès “Graines voyageuses” di Johanna Bonella e Abel Flosi è un
progetto che invita al viaggio attraverso i differenti paesaggi. Il sogno ha inizio, gli
antichi bauli accolgono piante verdi, erbe aromatiche e piccoli ortaggi. Idee da copiare
per arredi esterni e terrazzi.

 

FESTIVALDESJARDINS.DEPARTEMENT06.FR www.cotedazurfrance.fr
www.menton.fr www.nicetourisme.com www.paysdegrassetourisme.fr
www.antibesjuanlespins.com www.cannes-destination.com
www.palaisdesfestivals.com